Emergenza COVID-19

DECRETI PRESIDENTE CONSIGLIO MINISTRI

DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34.

DPCM 17.05.2020DPCM 17.05.2020 Allegati

DECRETO-LEGGE 16 maggio 2020 , n. 33 .

DPCM 26.04.2020

DPCM 10.04.2020

DPCM 01.04.2020 – L’efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei ministri dell’8, 9, 11 e 22 marzo 2020, è prorogata fino al 13 aprile 2020.

DM 28 Marzo 2020 Art. 44 – Bonus Lavoratori autonomi e professionisti

Decreto Cura Italia 17.03.2020

DPCM 25.03.2020  – modifica dell’elenco dei codici di cui all’all.to 1 del DPCM del 22 marzo 2020

DPCM 22.03.2020

DPCM 09.03.2020

DPCM 08.03.2020

Provincia Autonoma di Trento – Protocolli di sicurezza
PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO – DISPOSIZIONI

AGGIORNAMENTI MAGGIO 2020:

Delibera GP n. 657/2020, con approvazione dei “CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI CUI ALL’ART. 5 DELLA LEGGE PROVINCIALE N. 3 DEL 13 MAGGIO 2020”

Emergenza sanitaria Covid-19 – Applicazione nell’ambito delle attività del commercio al dettaglio della disposizione di cui all’art. 34 della legge provinciale 13 maggio 2020 n. 3

Indicazioni operative relative all’applicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale” nonché all’applicazione delle ordinanze emesse dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento in materia.

AGGIORNAMENTI APRILE 2020:

Linee Guida per le attività di ristorazione che effettuano asporto (take away), ai sensi dell’Ordinanza del Presidente della Provincia del 25 aprile 2020:


Con deliberazione della Giunta provinciale n. 523 di data 24 aprile viene ampliata l’operatività delle misure previste nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra Provincia autonoma di Trento, Cassa del Trentino S.p.A., Banche, Confidi e altri Intermediari finanziari per la promozione della ripresa economica del Trentino.

In particolare, gli operatori economici che hanno subito un impatto negativo legato all’emergenza Covid-19 potranno ottenere, previa istruttoria della Banca, la linea di finanziamento (fino a 25.000) garantita dal Fondo Centrale di garanzia nazionale, anche relativamente alle domande Linea Banche 2 già inserite in Piattaforma Ripresa Trentino. Quindi, gli Operatori Economici che hanno già fatto domanda per la Linea Banche 2 non sono tenuti ad inserire una nuova richiesta attraverso la piattaforma dedicata.

A fronte dell’esaurimento del Plafond Fondo Strategico Trentino Alto Adige (FSTAA), è prevista – in favore delle imprese più strutturate – l’attivazione della Linea Banche 3 di importo superiore ai 300.000 euro e fino a 1.250.0000 con garanzia Confidi.  Gli operatori economici possono presentare domanda, a partire dal 4 maggio, attraverso la piattaforma online dedicata   https://ripresatrentino.provincia.tn.itGli operatori economici che hanno presentato domanda e ricevuto riscontro dal FSTAA con indicazione dell’esaurimento del citato Plafond saranno contattati da Cassa del Trentino al fine di procedere con l’individuazione della Banca presso cui intendono perfezionare l’operazione; Cassa del Trentino provvederà ad informare la Banca prescelta che convocherà l’Operatore economico, entro i successivi 5 giorni, per avviare l’istruttoria e fornire supporto nell’ambito degli adempimenti necessari per regolarizzare la posizione sulla piattaforma informatica Ripresa Trentino.

 La copertura degli interessi per 24 mesi – delle linee di finanziamento Ripresa Trentino –  sarà a carico della Provincia, secondo quanto disposto dalla deliberazione 523/2020 allegata.

 Di seguito si sintetizzano alcune delle principali novità sul Plafond Ripresa Trentino:

–  Per la Linea BANCHE 2 (massimo Euro 25 mila) – già presente – è stata prevista la possibilità di rateizzare il rimborso in complessivi 6 anni anziché in 5 anni.

–    Per la Linea BANCHE 2-bis (NEW) è prevista per le Banche la possibilità di attivare la misura introdotta dall’art. 13, comma 1, lett. m.) del DL n. 23/2020 con garanzia gratuita al 100% del Fondo Centrale di Garanzia, ma ad un tasso massimo dello 0,60% per i primi 2 di anni (mentre il DL 23/2020 fissa il tasso massimo attualmente prossimo al 2%). Al fine di non gravare di eccessivi oneri i Confidi locali, le banche procedono direttamente con il Fondo Centrale di Garanzia. Si evidenzia, tra le limitazioni, che l’importo del finanziamento della linea 2-bis è pari ad Euro 25 mila, sempreché tale importo non ecceda il 25% del fatturato.

– Per la Linea BANCHE 3 (NEW) – Introdotta ex novo per compensare l’esaurimento del plafond Linea FSTAA – l’importo minimo e massimo è pari, rispettivamente, ad Euro 300.000 ed Euro 1.250.000, fermo restando, comunque, il limite massimo del 50% del Fatturato, con garanzia Confidi all’80%. Rispetto alla Linea FSTAA, la nuova Linea Banche 3 beneficia di una durata per rimborsare il finanziamento più lunga (6 anni anziché 4/5 del FSTAA).

–  Linea FSTAA – A seguito dell’attivazione della nuova Linea Banche 3, l’importo minimo della Linea FSTAA è incrementato da Euro 300 mila ad Euro 600 mila. Tale Linea sarà attivata previa conferma circa disponibilità del relativo Plafond da parte di Finint.


 

Dal 1° aprile, è on line il sito www.ripresatrentino.provincia.tn.it e la Piattaforma Informatica “Ripresa Trentino”, prevista nell’ambito del Protocollo di Intesa per il contenimento degli effetti negativi causati dall’emergenza sanitaria COVID-19 e la promozione della ripresa del Trentino.
Nel sito sono riportate alcune sezioni tematiche di interesse per l’Operatore Economico, unitamente ad una sezione molto importante “Come fare domanda” da consultare prima dell’inserimento della domanda nella Piattaforma Informatica al fine di acquisire tutte le informazioni e documenti necessari.

La Piattaforma on line “Ripresa Trentino” ha queste finalità:
– l’Operatore Economico fa sapere all’Istituto finanziatore e Provincia di voler accedere alle misure;
– i vari interlocutori saranno messi nella condizione di sapere come stanno andando le domande rispetto alle linee 4 e 5 previste nel Protocollo di Intesa per la ripresa economica (già dal 1 aprile la misura 5 “Plafond ripresa Trentino”, a seguire anche la 4 “Rinegoziazione/Sospensione”);
– rispetto alla linea 5 “Plafond Ripresa Trentino” la Piattaforma contiene tutte le informazioni necessarie per l’intervento provinciale. Questo significa che, al di fuori della Piattaforma il cittadino non dovrà fornire altre informazioni ai fini del contributo pubblico.

 


Legge Provinciale n. 2/2020 – Misure urgenti di sostegno per le famiglie, i lavoratori e i settori economici connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e altre disposizioni

Nota Prot. n. 184403 di data 26 marzo 2020

Nota Prot. n. 0181789 di data 25 marzo 2020

Nota Prot. n. 0180621 di data 24 marzo 2020

 

MISURE FINANZIARE A FAVORE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI

UNICREDIT: Finanziamenti alle imprese per liquidità ex art.13, comma 1, lettera “m” del D.L. 08.04.2020, n. 23.

I finanziamenti hanno le seguenti caratteristiche: si tratta di finanziamenti di importo massimo fino a 25.000 euro e garantiti al 100% dal Fondo Centrale di Garanzia (allegati i moduli di primo riferimento necessari per avviare la fase di richiesta del finanziamento).

  • durata massima di 72 mesi
  • preammortamento massimo di 24 mesi
  • importo non superiore al 25% dei ricavi del soggetto beneficiario (come risultante dall’ultimo bilancio o dichiarazione fiscale o da autocertificazione per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1.1.2019) e comunque massimo 25 mila euro
  • tassi di interesse e commissioni che tengono conto della copertura dei soli costi di istruttoria e di gestione dell’operazione finanziaria.
IMPORTO DURATA TASSO FINITO
25 MILA 36 MESI 0,00%
25 MILA 48 MESI 0,25%
25 MILA 60 MESI 0,75%
25 MILA 72 MESI 1,00%

A chi sono rivolti:

  • alle micro, piccole e medie imprese, persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni.

La Garanzia:

  • è pubblica, gratuita ed è pari al 100%
  • è concessa attraverso modalità semplificate.

Documenti necessari per l’attivazione della richiesta da presentare a mezzo PEC con firma digitale o PEC con documenti stampati debitamente sottoscritti e scansionati, o con e-mail anche non PEC con documenti stampati debitamente sottoscritti e scansionati o attraverso consegna diretta:

  • Allegato 4BIS accompagnato da copia di un documento di riconoscimento
  • Bilancio/dichiarazione redditi. Per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1° gennaio 2019, idonea documentazione o autocertificazione
  • Dichiarazioni per informazioni aggiuntive per la richiesta di garanzia su format banca.
  • Per le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, certificato di attribuzione Partita IVA

Tutti i Consulenti Business/Gestori Corporate, attivi in modalità Smart Working, sono sempre a disposizione delle Imprese Clienti, contattabili sui rispettivi cellulari aziendali/indirizzi e-mail ed in grado di operare da remoto per l’elaborazione delle richieste di finanziamento.

Al seguente link i clienti potranno reperire gli orari aggiornati di apertura della propria Filiale e l’indicazione delle Filiali aperte nelle vicinanze: https://www.unicredit.it/it/contatti-e-agenzie/chiusura-temporanea-filiali.html?intcid=INT-SE00419.

Per ogni informazione su prodotti e servizi potete consultare il sito www.unicredit.it e https://www.unicredit.it/it/piccole-imprese/iniziative-per-le-imprese-decreto-liquidita-per-le-imprese.html o contattare il servizio di Banca via Telefono (800.57.57.57).

Sono, inoltre, attivi i seguenti contatti:

  • Federico Gabriele Ballarin cell. +39 334 6957702
  • Antonio Bassi cell. +39 335 7232193
LAVORO E LAVORATORI

Con nota del 2 aprile 2020, è stato chiarito che per le domande di accesso al fondo ordinario del Fondo territoriale trentino non è obbligatorio fruire delle ferie pregresse o degli altri strumenti di flessibilità. Infatti il Presidente del Fondo ha adottato la determinazione che sospende, a far data dal 23 febbraio e per la causale Covid-19, la previsione dell’art 6, comma 10 del decreto ministeriale istitutivo del Fondo stesso.
Viene raccomandato di presentare tempestivamente le domande per i vari strumenti, anche se la normativa consente di adempiere entro 4 mesi dalla sospensione dell’attività o riduzione di orario.
A breve sarà sottoscritto l’accordo quadro previsto dall’art. 22 del d.l 18/20.

 

 

INFORMATIVE CNDCEC

Informativa n. 36/2020 – Vigilanza e modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001 nell’emergenza sanitaria

Documento di Ricerca – 24 aprile 2020 Emergenza COVID-19 – Progetto “Attività d’Impresa” – Analisi e prime proposte dei Commercialisti per i Cluster d’Impresa

Documento di ricerca – 20 aprile 2020 “L’impatto dell’emergenza sanitaria sulla continuità aziendale e sull’applicazione dei principi contabili nazionali – Prime indicazioni”

Informativa Periodica – 16 aprile 2020 “Covid-19: International update n. 4” aggiornamento sulle misure che in ambito europeo ed internazionale sono state prese in risposta alla pandemia

Documento di ricerca – 14 aprile 2020 – Principali interventi per favorire l’accesso al credito contenuti nel D.L. 17 marzo 2020 n. 18 c.d. “Cura Italia” e nel D.L. 8 aprile 2020 n. 23 c.d. “Liquidità”

Informativa Periodica – 8 aprile 2020 “Covid-19: International update n. 3” – nuove misure adottate dalle istituzioni internazionali per contrastare l’emergenza coronavirus

Documento di Ricerca – Emergenza Covid 19: prime indicazioni operative per la gestione delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento

Informativa n. 29/2020 – Emergenza Covid-19. Iniziative Commercialisti del Lavoro

Informativa n. 22/2020 – Il Cruscotto del Commercialista per la gestione delle misure straordinarie dovute all’emergenza COVID-19

Informativa n. 21/2020 – Emergenza epidemiologica da Covid-19, proposte del Consiglio Nazionale

PROPOSTE EDITORIALI

ItaliaOggi offre 2 MESI DI ABBONAMENTO DIGITALE GRATUITO A ITALIAOGGI E ITALIAOGGI SETTE, un servizio di informazione e approfondimento completo e autorevole su economia, politica, fisco, estero, giustizia, marketing e media, professioni, agricoltura, scuola. Per abbonarsi:

Riceverai un’email di conferma del servizio e potrai leggere ItaliaOggi sul sito web, su edicoladigitale.italiaoggi.it e sull’app ItaliaOggi, scaricabile su smartphone e tablet iOS e Android.

L’abbonamento è gratuito e non prevede il rinnovo automatico.
Per informazioni: servizioclienti@class.it


Gruppo 24 Ore – accesso gratuito, fino al prossimo 3 maggio, ad alcuni dei propri prodotti più prestigiosi: NT+ Fisco, la nuovissima versione del quotidiano del fisco, i quotidiani verticali (Quotidiano del Lavoro; Quotidiano del diritto; Quotidiano del Condominio; Quotidiano degli Enti Locali e PA; Quotidiano Edilizia e Territorio); le versioni digitali dei settimanali specializzati del Gruppo (Settimana Fiscale; Guida al Lavoro; Guida al Diritto).


Giuffrè Francis Lefebvre ha promosso l’iniziativa solidale UNITI PER L’ITALIA che mette in atto una serie di azioni concrete per essere di supporto ai commercialisti nel rimanere sempre informati e aggiornati: a tutti gli iscritti all’Ordine di Trento e Rovereto viene offerto l’accesso gratuito e personalizzabile ai contenuti digitali fino al 30 aprile, riservando ulteriori agevolazioni agli attuali clienti.
Per ottimizzare e velocizzare la procedura di attivazione, le richieste dovranno pervenire via e-mail/telefono agli agenti presenti nel territorio, che forniranno tutto il supporto, nonché la consulenza tecnica e operativa necessaria:
MANUELA FUSARI
347-9764648
fusari.manuela.giuffre@gmail.com

Si evidenziano, inoltre, le opportunità messe a disposizione gratuitamente da una serie di aziende e associazioni che hanno aderito all’iniziativa di “Solidarietà Digitale” del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, cui si può accedere al seguente link https://solidarietadigitale.agid.gov.it/#/